LA STORIA

L’Organismo Pagatore è stato istituito in Regione Piemonte con la legge regionale n. 16 del 21 giugno 2002, con affidamento del ruolo a Finpiemonte S.p.a. Con l’articolo 12 della legge regionale n. 35 del 13 novembre 2006 la Regione Piemonte ha istituito Arpea - Agenzia regionale per le erogazioni in agricoltura e con l'art. 10 della legge regionale n. 9 del 23 aprile 2007 è stato previsto il subentro di Arpea a Finpiemonte S.p.a. dalla data di pubblicazione del decreto MIPAAF di riconoscimento dell'Organismo Pagatore.

Il MIPAAF, con il decreto del 2 gennaio 2008, ha quindi preso atto del subentro di ARPEA a OPR-FinPiemonte, e con quello del 25 gennaio 2008, ha poi riconosciuto ARPEA come Organismo Pagatore Regionale.

Dal 01/02/2008, dunque, ARPEA è subentrata nell’espletamento dell’attività di organismo pagatore della Regione Piemonte alla Finpiemonte S.p.A.

ARPEA: L’ORGANISMO PAGATORE REGIONALE

Svolgono la funzione di organismi pagatori i servizi e gli organismi degli Stati membri che, per quanto riguarda i pagamenti da essi eseguiti, nonché per la comunicazione e la conservazione delle informazioni, offrono adeguate garanzie circa:

  1. il controllo dell'ammissibilità delle domande e, nel quadro dello sviluppo rurale, la procedura di attribuzione degli aiuti, nonché la loro conformità alle norme comunitarie, prima di procedere all'ordine di pagamento;
  2. l'esatta e integrale contabilizzazione dei pagamenti eseguiti;
  3. l'effettuazione dei controlli previsti dalla normativa comunitaria;
  4. la presentazione dei documenti necessari nei tempi e nella forma previsti dalle norme comunitarie;
  5. l'accessibilità dei documenti e la loro conservazione in modo da garantirne l'integrità, la validità e la leggibilità nel tempo, compresi i documenti elettronici ai sensi delle norme comunitarie.

Fatta eccezione per il pagamento degli aiuti comunitari, l'esecuzione dei compiti può essere delegata.

 

IL RUOLO

ARPEA è l’Ente strumentale della Regione Piemonte che si occupa di erogare aiuti, contributi e premi per il settore agricolo. Entra così nella scena della Pubblica Amministrazione come organismo tecnico atto a garantire, da un lato, l’adempimento della normativa europea nella gestione degli interessi di Bruxelles, dall’altro, però, a farlo da un punto di vista finalmente privilegiato, quello regionale, che rispecchia la realtà agricola piemontese.

In quanto strumento operativo tecnico-finanziario della Regione Piemonte, le principali funzioni di ARPEA sono (art. 2 dello Statuto):

  • autorizzazione e controllo dei pagamenti: esamina tutte le domande presentate al fine di verificarne la conformità con le norme vigenti; infatti, autorizza il pagamento di premi, indennità e contributi solo a seguito di verifiche amministrative, finanziarie e tecniche finalizzate alla determinazione dell'importo da liquidare; infine, predispone il provvedimento di autorizzazione al pagamento.
  • esecuzione dei pagamenti: effettua il controllo amministrativo, contabile e di disponibilità finanziaria per gli ordini di pagamento, curando la corretta conservazione della documentazione relativa agli atti di autorizzazione al pagamento; predispone inoltre le procedure necessarie per assicurare il buon esito dei pagamenti.
  • contabilizzazione dei pagamenti: elabora le rendicontazioni settimanali, mensili e periodiche da trasmettere ad AGEA-Coordinamento per il successivo inoltro alla Commissione Europea; cura la tenuta delle scritture contabili, la gestione dei capitoli del bilancio di ARPEA, la registrazione delle entrate dell’ente nonché la raccolta e l'elaborazione delle previsioni di spesa e provvede alla richiesta dei fondi comunitari, statali e regionali necessari per l'esecuzione dei pagamenti; si occupa altresì della tenuta del Registro dei Debitori.

La conformità dello svolgimento di queste attività alla normativa comunitaria è garantita da costanti e approfonditi audit eseguiti dal Controllo Interno: questa, proprio per la sua valenza di riferimento costante con AGEA, il MIPAAF e, soprattutto, l’UE, è una struttura completamente svincolata dai settori “operativi”, super partes e alle dirette dipendenze della Direzione.

Per la gestione efficiente e innovativa di tutte le attività, ARPEA dispone di propri Sistemi Informativi sviluppati con la collaborazione del Consorzio Sistema Informativo (CSI - Ente strumentale per i servizi informatici della Regione Piemonte).

 L'AGENZIA: PARTE DI UN SISTEMA COMPLESSO

In conclusione, ARPEA svolge un ruolo operativo di raccordo a livello locale tra i diversi attori in ambito agricolo:

  • UE, Stato (MIPAAF) e Regione Piemonte, in qualità di “finanziatori” e al contempo di controllori del processo di erogazione dei contributi;
  • AGEA Coordinamento, che a livello nazionale coordina e supporta l’attività di tutti gli OP, fungendo da collegamento con l’UE;
  • I Beneficiari, ovvero gli agricoltori individuali o riuniti in associazioni/cooperative, le Imprese agricole, di produzione, trasformazione o commercializzazione, gli Enti Pubblici (Regione, Province, Comuni, Comunità Montane e Consorzi).

A questi enti si aggiungono tutti quegli Organismi Delegati (OD) che collaborano con ARPEA sulla base di apposite Convenzioni, per il conseguimento degli obiettivi impartiti dai Regolamenti comunitari; ciò è possibile poiché l’art. 6 del Reg. 1290/2005 consente che “Fatta eccezione per il pagamento degli aiuti comunitari, l'esecuzione delle attività può essere delegata”.

cipolla 14 07 2016